Dal 2018 un solo documento di circolazione e proprietà

Il Governo italiano ha esercitato la delega avuta dal Parlamento per semplificare la vita ai cittadini automobilisti. Il 28 febbraio è stato inviato alle commissioni parlamentari competenti il testo del disegno di legge che riunisce in un unico documento la carta di circolazione e il certificato di proprietà, riducendo la documentazione senza ridurre il contenuto informativo. La norma che entrerà in vigore dovrebbe consentire anche un risparmio per i cittadini, senza aggravi per lo Stato. Staremo a vedere. AGGIORNAMENTO: tutto rimandato al 01/01/2019

© 2015-2019 di Amadori snc di Ugo Amadori e C. - P.IVA 01087390223