• Leo

Il Certificato di Proprietà dei veicoli diventa solo digitale, o forse no?


Da lunedì 5 ottobre 2015 il Certificato di Proprietà dei veicoli non viene più consegnato a chi acquista un veicolo nuovo o usato, ma viene generato un documento informatico chiamato CDPD (Certificato Di Proprietà Digitale) che resterà memorizzato negli archivi del P.R.A. (Pubblico Registro Automobilistico) gestito dall'ACI e consultabile tramite un sito web.

Cosa cambia per il cittadino? Dal punto di vista dei costi nulla, perché nonostante il documento precedente, che era stampato su cartoncino colorato con ologramma integrato per evitarne la falsificazione, non c'è più e si potrebbe quindi immaginare una riduzione dei costi, le tariffe da pagare non cambiano. E' nuovo invece il fatto che non si può smarrire un documento digitale e quindi sarà più semplice la vita per i distratti.

Cosa cambia per le pratiche da svolgere sul veicolo? Saranno, almeno per un po' di tempo, molto più lente perché il documento digitale dovrà venire "rimaterializzato" ogni volta che servirà stampare una nota di richiesta o un atto di vendita.

#CdP

254 visualizzazioni

© 2015-2019 di Amadori snc di Ugo Amadori e C. - P.IVA 01087390223